Car2go porta le Smart a quattro posti a Milano

Nuova evoluzione per Car2go: la società tedesca di car sharing ha infatti scelto di lanciare le prime 50 Smart a quattro posti, il modello Forfour, partendo proprio da Milano. Dunque, un’allargamento delle disponibilità, considerato che dalle Smart a due posti si passerà a quelle a quattro posti, con l’obiettivo di raccogliere un maggior gradimento da parte dei clienti.

“Milano sarà la prima città a integrare la flotta con il nuovo modello di Smart Forfour – afferma in tal proposito Thomas Beermann, ceo di Car2go Europe – Siamo entusiasti di portare le Smart Forfour a Milano e allo stesso tempo siamo anche curiosi di conoscere come i nostri clienti reagiranno alla nuova flotta. Per noi – aggiunge – il feedback da parte dei clienti è molto prezioso e, per questo, abbiamo deciso di fare un primo test del servizio”.

Per quanto concerne la fruizione del servizio, sarà sufficiente scaricare l’app Car2go sul proprio smartphone, con il cellulare che diventerà la tecnologia chiave per poter avere accesso al servizio. Intanto, si può ricordare come ad oggi Milano possa già vantare su più di 2 mila auto a disposizione in città, con una media di 9.300 noleggi al giorno e 300 mila iscritti.

Tra le altre novità del servizio, oltre all’appena ricordata disponibilità delle Smart a quattro posti, vi sarà infatti la pronta introduzione di alcuni veicoli elettrici. Inoltre, dal prossimo mese di settembre a Milano arriveranno anche le Mini da condividere: Bmw è pronta a lanciare il suo servizio, Drive Now, da metà mese, con 400 auto disponibili.

Insomma, Milano sta diventando sempre più un bacino di esperienze e di sperimentazioni per il mondo del car sharing. L’esperimento Car2go è sicuramente quello più visibile e più apprezzabile, ma Daimler è in buona compagnia nel tentativo di poter conquistare rilevanti quote di mercato del car sharing sul territorio italiano. Considerando che nuove società si stanno affacciando con crescente convinzione per poter porre le mani sulle quote di business, aspettiamo fiduciosi novità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *