Come fare il primo bagnetto del vostro piccolo

bagnetto

Il primo bagnetto per un bambino è un momento importante e delicato che va fatto con cura e consapevolezza. Molte mamme ci chiedono consigli in merito. Vogliamo quindi fornirvi alcune dritte su come procedere per il primo bagnetto del vostro piccolo.

Primo Bagnetto

Prima di tutto è necessario che siano presenti entrambi i genitori, ove possibile. Questo perché il bagno non è tanto un momento di pulizia per un bambino così piccolo, quanto piuttosto un momento in cui si crea una certa intimità con il piccolo, in cui si coccola il bambino nell’acqua che gli ricorda i mesi in cui era nel grembo materno.

In secondo luogo, circa la tempistica, i pediatri consigliano in genere di aspettare almeno una settimana o comunque quando il moncone ombelicale sia caduto. Infatti in assenza di acqua, questo si secca più facilmente e rapidamente cadrà.

Per quanto riguarda la temperatura dell’acqua si può misurarla con un termometro, dovrebbe aggirarsi attorno ai 37 gradi. In alternativa, si può immergere il gomito nell’acqua per verificare che sia ad una temperatura giusta, ovvero né troppo calda né troppo sfredda. Anche la temperatura esterna deve essere abbastanza calda.

Ricordate infatti che il bambino è piccolo e non ha ancora le difese necessarie per far fronte ad un colpo di freddo. Fate in modo da scegliere un posto che sia comodo per entrami i genitori, possibilmente alla vostra altezza, non abbassatevi perché potrebbe essere pericoloso per il neonato.

In commercio esistono fasciatoi con la vaschetta incorporata. Molto comodi poiché avete tutto a portata di mano. Un’altra cosa importate è propri questa: cercate di avere vicino un’asciugamani, il pannolino, la tutina, una spugnetta, la spazzolina per i capelli.

Sul mercato esistono vari detergenti adatti per il primo bagnetto del bambino, a base di sostanze naturali. Basta metterne poche gocce; di solito inoltre questi prodotti non fanno schiuma. Utilizzate una spugnetta morbida da passare delicatamente sul corpo del bambino. Prima di immergerlo nell’acqua, che non deve essere troppo profonda, pulite i genitali con una salvietta umida, in modo da eliminare possibili residui di creme e feci.

Immergetelo con calma nell’acqua, tenendolo con una mano dietro le spalle e con l’altra lo pulirete, passandogli una morbida spugnetta. Il tutto deve essere svolo delicatamente. Durante il bagnetto, che deve durare pochi minuti,
parlate con il vostro bambino, con tono sereno e calmo, in modo che assocerà questo momento ad una sensazione piacevole.

Circa il momento per farlo, dipende più che altro dagli impegni dei genitori. Molti lo fanno di sera, perché il caldo dell’acqua concilia il sonno, ma dipende da voi. All’uscita del bagnetto coprite il bambino con un’asciugamani e, poggiandolo sul fasciatoio, asciugatelo, procedendo a pettinarlo, a tagliargli le unghie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *